Cosa mangiare durante l’allattamento – Consigli con pericoli e benefici degli alimenti

Come la gravidanza, l’allattamento è senza dubbio uno dei periodi più delicati della vita di una donna, dal momento che coinvolge intimamente anche il bambino. In questo periodo, proprio come durante i nove mesi di attesa, qualsiasi cosa succeda al corpo della mamma può avere ripercussioni sul latte materno e dunque sul neonato.

Per questo motivo, medici e pediatri raccomandano alle neo mamme di stare molto attente a quello che mangiano durante l’allattamento, osservando alcune restrizioni e continuando a privilegiare cibi ben cotti.

Vediamo dunque cosa si può mangiare durante l’allattamento e cosa invece sarebbe meglio evitare, tenendo sempre presente che l’alimentazione deve essere il più varia possibile, così da assicurare all’organismo il giusto apporto di fibre, minerali e vitamine, e che vanno privilegiati i cibi freschi, poco lavorati e senza conservanti.

Cosa mangiare se si allatta al seno?

Come già accennato, un’alimentazione varia assicura valori nutrizionali che al neonato non possono assolutamente mancare. Fondamentali in tal senso sono cibi come pesce, uova e carne, che ovviamente devono essere consumati rigorosamente ben cotti, proprio come durante la gravidanza.

Tutti questi alimenti contengono non sono proteine, calcio, ferro, fosforo, sali minerali e vitamine, ma anche amminoacidi essenziali e acidi grassi di vitale importanza come l’Omega 3.

Gli Omega 3, di cui per esempio è ricchissimo il pesce azzurro (sardine e sgombro ne contengono una grande quantità e sono molto meno grassi di altri pesci come il salmone), apportano grandi benefici all’organismo umano, e tramite l’allattamento questi stessi benefici si trasmettono al bambino.

Vitamine e soprattutto fibre ed oligo-elementi sono contenuti anche in frutta, verdura, legumi e cereali, nonché nei cosiddetti carboidrati complessi, ovvero pane pasta e riso.

Le regole, insomma, sono un po’ le stesse dell’alimentazione in gravidanza: bisogna mangiare un po’ di tutto, purché sia ben cotto oppure, nel caso delle verdure crude, perfettamente lavato, magari utilizzando anche dell’amuchina. Non bisogna poi dimenticare di bere moltissima acqua, preferendo quella oligominerale a basso residuo fisso.

I cibi che sarebbe meglio limitare drasticamente:

Cibi pericolosi durante l allatamento

OffertaBestseller No. 1
Huggies Extra Care Bebè - Pannolini Taglia 1 (2-5 kg), Confezione da 112 Pezzi (4 x 28)
  • I pannolini Huggies Bebè sono disponibili in taglia 1 (2-5 kg), anche in taglia 2 (3-6 kg)
OffertaBestseller No. 2
Huggies Extra Care Bebè - Pannolini Taglia 2 (3-6 kg), Confezione da 144 Pezzi
  • Huggies Extra Care è una linea disegnata per la protezione della pelle; disponibile dalla taglia 1 alla taglia 5
OffertaBestseller No. 3
Huggies Pannolini Ultra Comfort, Taglia 4 (7-18 Kg), Confezione da 150 Pannolini
  • 24 ore su 24 comfort per i bambini con Huggies Ultra Comfort

Bestseller No. 1
Mellin 1 Latte in Polvere per Lattanti - 3 Confezioni x 1100 gr
  • Latte in polvere per lattanti indicato dalla nascita fino al 6° mese compiuto, quando il latte materno manca o non è sufficiente. Chiedi consiglio al tuo Pediatra
Bestseller No. 2
Luchild Dispenser di Latte in Polvere, Contenitore per Dispenser di Polvere in Formula Portatile...
  • 【Dispensazione quantitativa】 3 scomparti separati per 3 poppate possono essere facilmente avvitati uno sopra l'altro, senza più perdite di polvere tra i compartimenti! Il 3 strati può contenere...
Bestseller No. 3
Dispenser Di Polvere Formula - Contenitore Per Il latte In Polvere Senza BPA,Contenitore Per...
  • Materiali Di Alta Qualità: Plastica Alimentare. I materiali ecocompatibili importati selezionati, senza BPA, certificati dalla FDA statunitense e dalla LFGB europea, possono essere utilizzati con...

Bestseller No. 3
Mellin Omogeneizzato di Tacchino 100% Naturale – 12 Vasetti da 80 gr
  • Confezione da 12 vasetti da 80g l’uno di vetro e chiusi sottovuoto con capsula metallica

Sebbene consumati in quantità moderati non sono certo dannosi, tuttavia ci sono cibi che durante l’allattamento sarebbe meglio evitare. Tra questi i dolci, e più in generale tutti gli alimenti che contengono zuccheri, e gli alcolici.

Non occorre però essere drastici: ogni tanto si può tranquillamente consumare un croissant a colazione o concludere un pasto fuori col dessert, a patto che non diventi un’abitudine; stessa cosa dicasi per un bicchiere di vino ogni tanto o una birra con gli amici nel week-end.

C’è poi un’opinione comune abbastanza diffusa secondo cui bere latte aumenterebbe la produzione di latte materno: non è assolutamente così, dunque si può fare a meno di bere latte se lo si trova indigesto o se non piace.

I cibi che rappresentano un potenziale pericolo durante l’allattamento:

Ci sono poi alimenti a cui occorre fare particolare attenzione e che in linea generale sarebbe bene evitare completamente.

Tra questi ci sono i cibi molto grassi, per esempio alcuni tipi di carne rossa e gli insaccati, che tra le altre cose contengono grosse quantità di conservanti e sempre più spesso anche coloranti. Andrebbero evitati anche i cibi fritti e i crostacei, nonché, per precauzione, i frutti di mare crudi o poco cotti.

Se per una volta si cede non succede nulla, ma laddove possibile è meglio evitare. Del resto, si tratta comunque di alimenti sconsigliati anche per le donne che non allattano e non sono incinta, in quanto l’apporto nutritivo è pressoché nullo a fronte invece di grandi quantità di grassi saturi e colesterolo (oltre ovviamente alle calorie).

I fritti di per sé non sono dannosi se consumati con moderazione, soprattutto se si tratta di verdura fritta, ma nei neonati potrebbero causare fastidiose coliche.

Un no assoluto e inderogabile va invece ai superalcolici, potenzialmente molto pericolosi. Si dovrebbe inoltre continuare a non fumare, proprio come in gravidanza, mentre bevante che contengono sostanze eccitanti come la teina e la caffeina sono consentine, ovviamente con moderazione.

Categorie Consigli